ESKLAN ART’S FACTORY e LPP DANCE PROJECT per A TASTE OF DANCE…Frammenti di danza contemporanea

Tornano i tanto attesi appuntamenti con la danza contemporanea a Dueville ed il palco del Cinema Teatro Busnelli si prepara ad accogliere grandi artisti internazionali provenienti da tutta Europa.

L’appuntamento è SABATO 10 DICEMBRE alle ore 21 con la prima data della IV edizione di “A TASTE OF DANCE… Frammenti di danza contemporanea”, rassegna che, con la direzione artistica di Giulia Menti, sta crescendo di anno in anno con l’obiettivo fisso di emozionare e coinvolgere il pubblico con spettacoli sempre più d’alto livello ed artisti acclamati nei migliori teatri d’Europa.
Il primo appuntamento vedrà protagonista un’ospite conosciuta dal pubblico del Busnelli, che lo scorso anno è riuscita a portare a Dueville spettatori da tutto il Triveneto, la compagnia romana ESKLAN ART’S FACTORY diretta e coreografata da Erika Maria Silgoner. Danzatrice di eleganza assoluta, insegnante di rara sensibilità ma soprattutto coreografa tra le più creative ed innovative del panorama nazionale ed internazionale la Silgoner è nota per il suo inconfondibile timbro che riesce a rapire lo spettatore in un susseguirsi di momenti coreografici perfettamente concatenati dove la consistenza del gesto si fa melodia del movimento guidando i danzatori con uno stile unico in una continua ricerca coreografica. In esclusiva regionale “4 John”, lo spettacolo che ha debuttato a Roma lo scorso aprile, omaggio al geniale compositore americano del ‘900 John Cage. Uno spettacolo nato come studio sul suono e sulle reazioni che da esso derivano, spiega la coreografa, dove il danzatore percorre dei binari già tracciati, ma le varianti, in mano al pubblico ed alle sue reazioni volontarie ed involontarie, rendono lo spettacolo sempre onesto e mai realmente replicabile. Partendo dal RUMORE, dalle influenze e dal disturbo che da esso derivano, gli artisti in scena si trovano a discutere col pubblico spaziando attraverso differenti tematiche, ispirati da musiche e pensiero del compositore John Cage, finendo in una riflessione sulla cultura e su quanto essa possa essere davvero influenzata dal “rumore” dei tempi.
Il pubblico è parte attiva all’interno dello spettacolo, e vive anch’esso dinamiche contrapposte: dapprima verosimilmente insicuro rispetto a reazioni istintive che potrebbero essere giudicate “disturbanti” per lo spettacolo stesso, soffoca il proprio istinto all’azione, quasi a non assumersi responsabilità, rapidamente poi, non appena si accorge di essere ospite gradito, accetta con entusiasmo il suo ruolo di parte attiva nel dialogo, rendendo lo spettacolo unico ad ogni replica.
Nel pomeriggio alle 15 l’artista Erika Silgoner terrà un workshop di due ore rivolto a danzatori di livello avanzato, presso CUCA (Vicolo della Ricerca, 18 Sovizzo) all’interno del ciclo Contemporary Dance Workshop, nato in collaborazione con Sinedomo Dance District, che offre la possibilità di studiare a cifre contenute con grandi artisti internazionali e di vincere una scholarship per uno degli eventi più importanti del panorama contemporaneo italiano, il Meditteraneo Dance Festival. Con A taste of Dance continua anche il progetto Pre-Scriptum che sostiene le compagnie emergenti locali offrendo la possibilità di esibirsi, post selezione tramite Bando Regionale, con un estratto delle proprie produzioni prima del titolo in calendario. Il 10 Dicembre, quindi, aprirà la serata la LPP Project Dance Company, di Verona, diretta e coreografata da Katia Tubini e Matteo Spiazzi. In scena un estratto di ROOMMATES, coinquilini, uno spettacolo di teatro-danza che indaga le relazioni che si creano tra quattro ragazzi all’interno di uno stesso appartamento. Uno spettacolo che ha debuttato in anteprima al festival internazionale Floating Castle, in Slovenia, lo scorso anno. Nella pièce una serie di eventi diventano metafora di rapporti divertenti, fragili, difficili, onirici e solitamente imperfetti che caratterizzano la nostra routine quotidiana. Tutto ciò che accade è alla fine una folle ricerca della propria “casa”, che essa sia uno spazio, un oggetto, una persona o perchè no… un’illusione.
Biglietti: Intero 12€, Ridotto 10€, Convenzione scuole DANZA 7€
Abbonamento 3 Spettacoli
Intero 30€ / Ridotto 25€ Abbonamento Scuole di danza 16€

Spettacoli ed incontri negli Spazi Off CUCA e VIB
Ingresso unico 5€
Workshop e lab. coreografici

CDW Singolo 20€
CDW + Ingresso Spettacolo 25€