DARIO FO, L’ETERNO “GIULLARE”

 

È scomparso, a 90 anni, 70 dei quali dedicati al teatro, il più importante e famoso artista italiano dei tempi moderni.

“Con Franca abbiamo vissuto tre volte più degli altri”. Un’esistenza lunga e fortunata «Esageratamente fortunata» ripeteva lui.

Dario, Premio Nobel per la letteratura nel 1997, era un uomo libero del ‘900, artista e innovatore. Un uomo dalle mille risorse: drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore e scenografo.

 

Alcune delle sue migliori frasi..

“Non posso impedire di invecchiare ma di diventare vecchio sì”

“La vita è una meravigliosa occasione fugace da acciuffare al volo tuffandosi dentro in allegra libertà”

“Tutto quello che è la satira, il modo di concepire il dramma, la tragedia e l’infamia con la risata è qualcosa che il potere non può accettare, perché è attraverso la risata che la gente capisce le cose”

“Il riso è sacro. Quando un bambino fa la prima risata è una festa”

 

Grazie Dario…

Dario Fo world copyright Giovanni Giovannetti/effigie