Su il sipario! Il Cinema Teatro Busnelli ha riaperto

dav

Su il sipario! Il Cinema Teatro Busnelli ha riaperto

La riapertura del cinema-teatro di Dueville rinnovato è stata un successo

Questo fine settimana c’è stata un’importante novità: la riapertura del Cinema Teatro Busnelli, storico punto di riferimento culturale di Dueville, ora rinnovato in seguito a diversi mesi di lavori per il suo ammodernamento. Per la serata di sabato 10, alle ore 21, grazie all’amministrazione comunale, in collaborazione con noi, Dedalofurioso, è andata in scena una grande partecipazione di pubblico.

Protagonista sul palco del Busnelli è stato il gruppo dei Jashgawronsky Brothers. La band ha saputo divertire miscelando con inventiva performance musicali e interventi di cabaret e clownerie. Il gruppo ha battezzato il proprio repertorio “musica del riciclo”, data l’incredibile capacità di creare i più svariati strumenti (dalla batteria al violino) con materiali di uso comune come scope, imbuti e cestini.

Il pubblico ha potuto vedere i primi risultati dei lavori all’edificio del Busnelli. Si tratta del primo dei tre stralci del cantiere, che ha previsto il rifacimento dell’impianto elettrico e gli interventi ai controsoffitti e ai servizi igienici. Inoltre, in galleria, si è provveduto alla sostituzione delle sedute con poltrone nuove e il parapetto è stato alleggerito esteticamente con l’installazione di lastre di vetro.

Il processo di rinnovamento dello storico teatro cinema del paese è stato perseguito grazie anche all’ideazione, da parte dell’amministrazione comunale, della campagna “Una poltrona per Dueville”: un’iniziativa di mecenatismo collettivo e dal basso, premiato a livello nazionale dal Decreto “Art Bonus” promosso dal Ministero dei Beni culturali. Un esempio mirabile di partecipazione da parte dei cittadini alla vita culturale, con una proposta concreta ed efficace che ha permesso l’acquisto delle nuove poltrone del teatro. Anche per questo motivo, lo slogan dell’evento di riapertura è “Bentornati a casa”: l’intento, ben riuscito, vista la risposta calorosa del pubblico, è stato quello di restituire alla cittadinanza il teatro, come un luogo in cui ci si possa sentire in famiglia, quasi fosse un prolungamento della propria abitazione.

E in questa direzione andrà anche la futura programmazione culturale del teatro, a cura di Dedalofurioso. Si punterà a un coinvolgimento più diretto del pubblico, a scelte artistiche maggiormente destinate alla formazione, soprattutto dei più piccoli, valorizzando le peculiarità del territorio. Le iniziative principali, successive alla riapertura, in cartellone al Busnelli, sono affidate a due delle compagnie di casa al teatro duevillese: la compagnia di teatro amatoriale “La Calandra”, e la compagnia di teatro professionista “Matàz Teatro”, che porteranno entrambi nuovi lavori.

Il 23 febbraio alle ore 21 è previsto il debutto della co-produzione Dedalofurioso-Matàz Teatro “Sogno di mezz’estate” per la regia di Andrea Pennacchi, con Marco Artusi, Evarossella Biolo, Gianluigi Meggiorin e Beatrice Niero. “La Calandra” porterà “L’altro lato del letto”, commedia brillante in due atti, il 24 e il 25 febbraio, rispettivamente alle 20.45 e alle 17.