Verso la giornata contro la violenza sulle donne: “Giulietta”

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.
Giuliettafumetto

18 novembre ore 16.30

Biblioteca Civica di Dueville – via Rossi, 37

“Giulietta ennesima morte con lo stesso copione”

Presentazione del fumetto a cura di Marzia Bonaldo, autrice e Gianluca Dall’Io

Ingresso libero

 

Chi è Giulietta? Una giovane donna di nome Giulia, sui 40 anni, avvocato ma ancora precaria. Precaria nel lavoro e precaria nell’amore. Ha una vita agiata ma indefinita, niente di concreto. Vive nel ricco Nord Est: deve essere sempre attiva, ben vestita, piacente, compiacente…si sente sola. Ha un’amica con cui sfogarsi. Tutti i giorni sono uguali. Esce di casa e sta la telefono, rientra e sta al telefono, mangia e sta al telefono. Gli uomini sono sempre diversi, sempre nuovi. Non riesce a capirne le dinamiche di comportamento occupata come è nei tentativi di procurasi un uomo per tutta la vita. Ogni uomo è uno stereotipo diverso fino a quando trova quello GIUSTO.

Il testo si avvale della consulenza giuridico drammaturgia di un avvocato per i monologhi della protagonista e di parti dalle opere di Shakespeare “Romeo e Giulietta” e “Otello”.

Gli attori di Fattore D e Mondonovo Teatro da anni sono formatori per enti e istituzioni pubbliche tra i progetti realizzati “Si fa presto a dire amore” e “Adolescenti e Adulti contro la violenza” dove hanno incontrato più di 2000 ragazzi  delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Proprio dal confronto con i ragazzi è emersa la necessità da parte nostra, ma anche da parte loro, di veder rappresentata non l’azione della violenza fisica ma le azioni di violenza sotterranea che con il tempo maturano e si trasformano in femminicidio.

Cento vittime nel 2012, una donna uccisa ogni due giorni. I dati allarmanti arrivano dalle statistiche e sono ormai confermati quasi quotidianamente dalla cronaca. L’istituto di statistica sottolinea che sebbene gli omicidi siano calati (circa 1/3 rispetto a 20 anni fa ), quelli in cui le vittime sono donne fanno registrare numeri alti: nel 2010 le donne uccise sono state 156; nel 2009 erano state  172; nel 2003 il picco del decennio scorso con 192 vittime. Per non parlare di femminicidio con troppa leggerezza, per riempire di significato anche parole come “pari opportunità” si deve tornare a ribadire la necessità di azioni rivolte a garantire in concreto alle donne, in quanto donne, il godimento dei loro diritti fondamentali, primo tra tutti il diritto alla vita, ed a una vita libera da qualsiasi forma di violenza. L’attuale situazione politica ed economica dell’Italia non può essere utilizzata come giustificazione per la diminuzione di attenzione e risorse dedicate alla lotta contro tutte le manifestazioni della violenza su donne e bambine in questo Paese. Parlare di femminicidio è utile e necessario per evitare che, ottenebrati dalla logica dell’emergenza, si guardi il dito che indica la luna e si perda di vista la luna.

 

novembre 18 2017

Details

Date: 18 novembre
Time: 16:30
Cost: free
Event Categories: ,
Event Tags:, ,

Venue

Biblioteca Comunale

via Rossi 37, Dueville, Vicenza 36031 Italy

+ Google Map:

Organizzatore

Dedalofurioso
Phone: 3457079215
Email: